La figura e il paesaggio

L’arte nella figura e nel paesaggio è osservazione, percezione, esaltazione della bellezza ed espressione della fantasia cresciuta davanti a una tela. Così Colla introduce la sua idea di fare arte, rispondendo a quanti gli domandano se dipinga all’aperto o dentro il suo atelier. I suoi quadri sono spesso fedelissimi alla realtà ed è proprio questa la chiave della sua interpretazione dell’arte: ispirare. Colla si lascia ispirare e matura la visione che trae nel suo studio, rielaborandola in base alla sua sensibilità, al suo vissuto e ai suoi desideri, contaminandola con il suo stato d’animo. Bruno Colla ancora il proprio stile ad un credo sincero e a dei valori profondi. Lavora nella convinzione che l’arte debba portare serenità e facilitare il dialogo e la comunicazione. Per questo motivo l’artista ricerca l’essenza di ciò che dipinge con uno stile semplice, utilizzando ciò di cui è fatta la natura: luci e colori. Per l’artista la natura è sempre qualcosa di vivo e partecipa anch’essa all’atto creativo. È in grado di custodire memorie e raccontarle, catturando i mutevoli riflessi della luce e destando le emozioni più profonde. L’arte è qualcosa di straordinario, una condizione di vita, un mondo in cui la pittura può godere di spazi infiniti.
Gianmaria Fonte Basso

Download il catalogo!