La bella epoque

BRUNO COLLA, pittore di MASER(TV), ha avuto l'occasione di visionare un calendario con immagini femminili della "belle époque"francese ed è stato conquistato dalla loro bellezza, tanto che ha voluto riproporle alla nostra "attualità". Sono sei donne, in tele di superficie notevole e tali da poter essere esposte in una mostra. La mostra è un concentrato di idee, da al luogo dove le opere vengono esposte un clima di "nuovo", di "novità" perché i comportamenti artistici si esaltano e il loro destino raggiunge il "top", il massimo. COLLA ha saputo trarre da un calendario idee ed accostamento pittorici non per analogie formali che attengono alla sua poetica, ma per attitudini (disposizioni innate o acquisite che rendono possibile lo svolgimento di una attività) che diventano forma, ovvero consentono di mettere l'accento sul lavoro ideale che sta a monte (i manifesti elaborati dal pittore forse, Cherét), rivoluzionando il modo di guardare l'arte , perché l'arte di oggi deve mostrarsi "in altro modo",consono ai tempi. La tecnica di COLLA può essere definita "mista"perché l'artista ha usato sia l'olio che l'acrilico (l'acrilico polimerizza con facilità e altrettanto velocemente si asciuga, l'olio permette di ottenere le velature ed è assai produttivo in pittura).

Download il catalogo!